Custom Menu

Latest From Our Blog

SITAMLECCE - Accademia di Moda | Storie di #Shooting #Impossibili Part.1
19296
post-template-default,single,single-post,postid-19296,single-format-gallery,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Storie di #Shooting #Impossibili Part.1

Storie di #Shooting #Impossibili Part.1

Siamo di ritorno da Londra, ovviamente stanchi ma felici. Ripensiamo a 3 mesi fa ,quando decidemmo di realizzare lo shooting a Londra per la nuova collezione #2017 dell’Accademia, lo scenario era perfetto per la linea street style e maestoso per la linea di Haute Couture. Era Ottobre quando iniziammo a progettare, definire i colori, le grafiche e le stampe su ecopelle, centinaia di applicazioni realizzate a mano e pensavamo che i momenti più difficili per i nostri ragazzi , fossero proprio questi… come ci sbagliavamo! Partenza organizzata da mesi per il 23 Marzo… ma il 22 nel tardo pomeriggio apprendiamo la notizia dell’attentato scellerato che ha causato la perdita di vite umane.

Morale a terra, tutto sembrava insensato e fuori luogo. Come potevamo affrontare una delle esperienze formative più eccitanti e creative che ci contraddistinguono da sempre, con la spensieratezza e gioia di un progetto finale che si conclude nella città più bella e glamour d’europa? Ma si doveva partire, perchè uno shooting a Londra significa uno staff di persone che sono pronte a lovorare per noi, modelli e MuA prenotati a Londra, pullmann con autista prenotato per 2 giorni, viaggio A/R per 22 persone…etc etc

 

Ci armiamo di coraggio e partiamo per quello che ,col senno di poi, rimarrà lo shooting più difficile ma entusiasmante di sempre!
Lucy Feng, Alberto Seresoan e Luisa Lazzari i protagonisti della linea di Street Style realizzata dagli allievi di I ° anno:Angelo Antonio Meuli, Mariagrazia Matera,Carmela Quartulli, Faniy Kong, Maria Sibilla, Leila Sirsi,Federica Guida ,Stefano Frontino, Francesca Russo,Martina Ricco,Manuel Marangi,Noemi De iure,Rachele Leo . Lucy, Alberto e Luisa straordinari professionisti che con il freddo londinese hanno posato ininterrottamente per tutto il giorno. Tappe: Camdentown una zona situata nel Nord di Londra, famosa per l’affollato mercato e come centro di vita degli alternativi. Molto popolare tra gli studenti, inclusi quelli che vengono da oltremare. Carnaby Street nel quartiere di Soho ,divenne inizialmente popolare tra i seguaci dello stile Mod negli anni 60, dopo che nel 1958 Jhon Sthephen, un giovane stilista scozzese, aprì il primo negozio di abbigliamento, con l’intuizione di dare, per la prima volta nella storia della moda, la stessa importanza e lo stesso potenziale economico all’abbigliamento sia femminile che maschile. All’epoca vi si trovavano molti negozi di musica indipendente, boutique di moda, e stilisti come Mary Quant. Coven Garden , il distretto costituisce il cuore del West End londinese , la piazza che si trova al centro di Covent Garden è stata la sede di un mercato ortofrutticolo dalla metà del XVI secolo al 1974. Ultima tappa il quartiere di Shoretitch è oggi considerata l’area hipster di Londra, per gli ultimi 2 scatti!

 

Non ci potevamo credere… il primo step era superato.
La città era in allerta, lo sapevamo… e la vera sfida doveva ancora essere affrontata: la linea Haute Couture necessitava dei luoghi simbolo di Londra, quegli stessi simboli che in quei giorni erano blindatissimi…

 

Nel prossimo articolo il racconto del 2° giorno di #Shooting #Impossibili

Per le foto : Angelo Antonio Meuli

No Comments

Leave a Comment